La tristezza di veder morire un blog

Vite Digitali è il nome di questo blog e non è stato scelto a caso dal sottoscritto. Che noi vogliamo o no, le nostre sono decisamente delle "vite digitali": i nostri amici stanno diventando dei nickname con cui chattare in rete, i forum sono diventati i luoghi d' incontro dove parlare, i blog stanno diventando le nostre case... In questi giorni pensavo al fatto che le persone (anche se non lo ammettono o non vogliono accettarlo) si affezionano con estrema facilità a quei siti che visitano periodicamente e si affezionano a tal punto da diventare tristi quando uno di questi chiude per sempre. Potrebbe sembrare strano, quasi ridicolo essere tristi per la chiusura di un sito quando semmai non si conosce neanche il vero nome dell' autore. Eppure è ciò che accade anche a me, quando casualmente entro in un blog (in generale anche un sito) e vedo che la data dell' ultimo aggiornamento risale per esempio a 2-3 anni fa. E' come se si sentisse un vuoto, si percepisce la mancanza di persone che ti fanno visita, la mancanza di commenti, la mancanza di vita. Non voglio buttarla sul melanconico, però non so se anche a voi capita di provare questa sensazione di angoscia quando si vede che un sito è ormai abbandonato.

Pensando a Vite Digitali, attualmente ci sono oltre 150 visite al giorno, ogni tanto qualcuno commenta, ci sono altri blogger che pubblicano i miei articoli, in pratica c'è vita su questo blog. Pensando al futuro però mi chiedo: sarà sempre così? che fine avrà fatto Vite Digitali tra qualche anno?

Intanto godiamoci questo momento, finchè siamo vivi...

9 commenti:

    il futuro non è dato conoscere per noi mortali!
    Certo che ci si affeziona, in fin dei conti non c'è nulla di male a conoscere persone e blogger via web, è un modo per ampliare il proprio "network sociale".
    Che fine farà il blog? boh meglio nn pensarci e vivere al presente. Anch'io a volte mi domando: "e se un giorno non avrò più voglia oppure nn avrò più tempo per il mio blog?" ma finché posso lo faccio perché mi piace e ciò mi basta, oltre alla soddisfazione di sapere che qualcuno mi legga e commenti.

    scrivi: "amici nascosti dietro un nickname". Sentiamo egregio signor phoenix... quando ci pubblicherai una pagina "about" degna di questo nome?
    Su non fare il timido presentati, che magari sei il mio vicino di casa e nemmeno lo so! :)

    On 15 settembre 2007 15:16 no ha detto...

    "Che fine farà il blog? boh meglio nn pensarci e vivere al presente. Anch'io a volte mi domando: "e se un giorno non avrò più voglia oppure nn avrò più tempo per il mio blog?" ma finché posso lo faccio perché mi piace e ciò mi basta, oltre alla soddisfazione di sapere che qualcuno mi legga e commenti."
    STRAQUOTO!

    In ogni caso ti fa molto dispiacere vedere un Blog 'deteriorarsi' :'(

    "scrivi: "amici nascosti dietro un nickname". Sentiamo egregio signor phoenix... quando ci pubblicherai una pagina "about" degna di questo nome?
    Su non fare il timido presentati, che magari sei il mio vicino di casa e nemmeno lo so! :)"
    Ed anche qui STRAQUOTO... io sono curiosissimo di sapere l'About di un blogger! :D
    Secondo me come dice Paso dovresti aggiungerla =D =)

    Byez!

    On 15 settembre 2007 15:17 no1globe ha detto...

    Sorry sono di nuovo io e sono quello di sopra, il nick è salvato come "NO" ma sono io lo stesso.

    Ciau! :) :)

    Forse in futuro mi deciderò ad inserire un "About phoenix", prima però ho in serbo qualche altra cosina...

    sempre più i blog sono importanti. Molto spesso è uno strumento per farci conoscere lati di una persona che nella realtà sarebbe molto più complicato sapere. Le cose profonde, pensieri, ansie, gioie. Per questo forse ci sentiamo mancare quando vediamo che queste persone escono dalla nostra vita. In un certo senso le conosciamo, perchè condividiamo i suoi pensieri.
    Magari sei il mio vicino di casa o il mio datore di lavoro e forse nella realtà stenterò a crederti così come sei qua. ;)
    saluti.

    @ divinapellegrina: mi è venuta la pelle d'oca. Bellissime parole.

    grazie :D complimenti per il tuo blog :)

    il futuro del blog e' dato dalla propria passione, se deve morire sara' perche' non te ne frega piu' niente.

    @ ]-[idaba: potrebbe anche capitare che per motivi di tempo e lavoro non ci si può più dedicare al blog, anche se non vorremmo abbandonarlo...